CASPEROME MERIVA ZENZERO E ALLERGIE

ALLERGIA

 

Mädchen auf Wiese mit Pusteblumen und Allergie

L’allergia è una eccessiva risposta del sistema immunitario nei confronti di sostanze normalmente innocue come i pollini, la polvere ecc, determinando un fenomeno di ipersensibilità. Le patologie infiammatorie allergiche determinano un importante impatto sulla qualità della vita dei pazienti e rilevanti costi sanitari: recenti studi epidemiologici condotti in Italia indicano che il 25% della popolazione compresa tra i 18 ed 44 anni soffre di rinite allergica e il 5% soffre di asma (fonte Ministero della Salute 2013).

Questa eccessiva reazione è determinata da una parte del sistema immunitario, i linfociti TH2, i quali determinano una attivazione dei linfociti B, (parte del sistema dell’immunità umorale dell’immunità acquisita) che si trasformano in plasmacellule che a loro volta producono specifici anticorpi (IGE).

initiation-of-allergy-t-helper-type-2-th2-cells-are-induced-when-dendritic-cells

 

 

Il sistema TH2 viene a sua volta attivato da numerosi fattori, i principali sono: eccesso di estrogeni, disbiosi intestinale, cortisolo in eccesso, carenza di Glutatione, pertanto un trattamento causalista dei fenomeni allergici, oltre ad evitare il contatto con gli allergeni, prevede l’attenuazione dei fattori suddetti, con cambiamenti alimentari, riequilibrio del microbiota, detossificazione epatica, riequilibrio estro progestinico, trattamento dell’acidosi ecc.

Nel frattempo se vi è una crisi allergica bisognerà cercare di sedarla, con farmaci, se grave, vedi l’uso necessario di una terapia medica a base di corticosteroidi in caso di asma allergica, ed eventualmente affiancare alcune sostanze naturali in grado di ridurne l’uso, nelle forme meno gravi. Le varie forme di allergia vanno dall’asma allergica, l’oculorinite allergica, l’orticaria alla dermatite atopica. Durante queste manifestazioni allergiche vi è un rilascio di sostanze infiammatorie potenti quali:

Platalet Activating Factor (PAF)

Leucotrieni

Istamina

E molte altre (bradichinine, VCAM 1, IL 4, IL 13 ecc)

 

 

Le tre piante in questione possono essere un valido aiuto in caso di allergia, la cosa importante, soprattutto per la boswellia e la curcuma, che vengano somministrate in una forma biodisponibile.

 

 

casperome_2015

Il nome Casperome è un marchio registrato da Indena (Milano) ed è una forma fitosomata, cioè complessata con lecitina di soia, di Boswellia serrata, estratto secco titolato al 75% in acidi boswellici. In questa formulazione la Boswellia è più biodisponibile rispetto ad una Boswellia di pari titolazione in principi attivi (acidi boswellici, KBA e AKBA) mediamente di almeno 7 volte per i KBA e di 3 volte per AKBA.

Di particolare rilievo è la maggior concentrazione nel cervello di KBA e AKBA di almeno 35 volte, rispetto ad una Boswellia non complessata e anche i beta BA, di almeno 3 volte in più a seguito di somministrazione di Casperome. Inoltre si è osservato un aumento della concentrazione di acidi boswellici in organi poco vascolarizzati come l’occhio, come si evince in questo studio del 2012.

Enhanced absorption of boswellic acids by a lecithin delivery
form (Phytosome®) of Boswellia extract.

 

meriva

Meriva è il nome commerciale, sempre della ditta Indena, della Curcuma Longa fitosomata, il processo di fitosomazione la rende 29 volte più biodisponibile rispetto ad una curcuma titolata non fitosomata ed ha al suo attivo 30 studi clinici.

Comparative absorption of a standardized curcuminoid mixture and its lecithin formulation.
Cuomo J1, Appendino G, Dern AS, Schneider E, McKinnon TP, Brown MJ, Togni S, Dixon BM.

 

 

zenzero

Lo zenzero (zingiber officinalis) invece non necessita del processo di fitosomazione perchè i suoi principi attivi maggiori, cioè i gingeroli e lo 6-shoagol, vengono assorbiti facilmente attraverso la parete intestinale ed inoltre fungono da natural bioenancher, cioè aumentano la biodisponibilità delle sostanze assunte assieme.

Lo zenzero ha un potente effetto sulla mucosa gastrointestinale. Regola la funzione di assorbimento intestinale. La biodisponibilità di diverse sostanze (farmaci, vitamine, piante officinali, minerali ecc) viene aumentata di molto (1,2) se assunti  contemporaneamente allo zenzero, generalmente un estratto secco titolato in gingeroli è generalmente la formula più usata e più concentrata rispetto alla semplice polvere.

Per fare qualche esempio lo zenzero aumenta la biodisponibilità di farmaci antiistaminici come il salbutamolo del 78% e la teofillina del 76%, del dexametasone del 76%, quindi una ottima add-on therapy dei farmaci normalmente usati in caso di allergia, e la curcumina del 43%, l’echinacea del 66%, lo zinco del 19%.

Come detto in precedenza l’importanza di queste tre piante è nel controllo della risposta infiammatoria, e il loro mix agisce su tutte le componenti maggiori.

L’azione anti PAF, fattore che si è dimostrato essere da 100 a 1000 volte più potente dell’istamina nel produrre il broncospasmo, tipico della persona che soffre di asma allergica, (Robbins Fondamenti di patologia e di fisiopatologia) è egregiamente inibita soprattutto dalla curcumina (3).

La curcumina inoltre si è dimostrata utile nel ridurre le immunoglobuline E (IGE), la formazione degli eicosanoidi responsabili dell’infiammazione e delle reazione allergiche cioè l’enzima ciclossigenasi 2(COX2) da cui si formano le Prostaglandine di tipo 2 (PGE2) e l’enzima 5 Lipossigenasi da cui deriva il leucotriene C4 (LTC4) (4).

La curcumina inibisce il rilascio dell’altra sostanza, universalmente nota a tutti gli allergici, l’istamina, da parte delle Mast Cells (5).

 

Lo zenzero previene la risposta di tipo TH2 (7) quindi utile anche nelle manifestazioni allergiche, inibisce anche il rilascio di istamina da parte delle mast cell, addirittura utilizzato nei casi di ulcera gastrica indotta da FANS (indometacina) (8).

 

A completare l’opera è la Boswellia Serrata utilizzata come Casperome dove ha dimostrato in uno studio specifico sull’asma allergica, nella dose di 500mg al giorno, di poter ridurre l’utilizzo di corticosteroidi per via inalatoria del 43%. Studio con controllo per 4 settimane(9). L’azione sull’ asma allergica è stata dimostrata in studi su umani in doppio cieco contro placebo già da molti anni (10).

 

 

Il meccanismo d’azione della Boswellia si espleta soprattutto per l’azione anti Leucotrieni, l’altro mediatore dell’infiammazione tipico delle manifestazioni allergiche, questa azione avviene per inibizione selettiva delle lipossigenasi, enzimi deputati alla trasformazione dell’acido arachidonico in leucotrieni, i quali colpiscono le mucose, la pelle e le articolazioni prevalentemente (11).

La Boswellia Serrata inibisce anche Human Leukocyte Elastase (HLE),

download-2

una serina proteasi che gioca un ruolo importante in diverse malattie infiammatorie come:

fibrosi cistitca, enfisema polmonare, artrite reumatica, bronchiti cronica, la duplice inibizione della HLE e della 5-Lipossigenasi è unica della Boswellia e dei suoi acidi.

 

 

 

 

CONCLUSIONE

Questa triade di piante a spiccata azione antinfiammatoria possono essere utilizzate da sole o in sinergia con le piante classiche anti allergiche Ribes nero, Perilla, Rosa canina ecc., in concomitanza con eventuali farmaci per ridurre la severità delle crisi allergiche che affliggono molte persone specialmente in Primavera.

allergo-win-1

STUDI

1) Bioavailability enhancing activity of Zingiber officinale and its extracts/fractions thereof. 2002. European Patent Number EP 1465646.

 

2) Natural Bioenhancers: An overview

Deepthi V. Tatiraju,* Varsha B. Bagade, Priya J. Karambelkar, Varsha M. Jadhav,

Vilasrao Kadam

 

3) Biochem Pharmacol. 1999 Oct 1;58(7):1167-72.

Inhibitory effect of curcumin, a food spice from turmeric, on platelet-activating factor- and arachidonic acid-mediated platelet aggregation through inhibition of thromboxane formation and Ca2+ signaling.

Shah BH1, Nawaz Z, Pertani SA, Roomi A, Mahmood H, Saeed SA, Gilani AH.

 

4) Biomol Ther (Seoul). 2014 Jan;22(1):27-34. doi: 10.4062/biomolther.2013.092.

Curcumin inhibits the activation of immunoglobulin e-mediated mast cells and passive systemicanaphylaxis in mice by reducing serum eicosanoid and histamine levels.

Li X1, Lu Y2, Jin Y1, Son JK1, Lee SH1, Chang HW

 

5) Mol Nutr Food Res. 2008 Sep;52(9):1031-9. doi: 10.1002/mnfr.200700293.

Immunomodulatory effects of curcumin in allergy.

Kurup VP1, Barrios CS

 

6) Cell Immunol. 2015 Nov-Dec;298(1-2):88-95. doi: 10.1016/j.cellimm.2015.09.010. Epub 2015 Sep 28.

Anti-inflammatory effect of curcumin on mast cell-mediated allergic responses in ovalbumin-induced allergic rhinitis mouse.

Zhang N1, Li H1, Jia J2, He M3.

 

7) Int Immunopharmacol. 2008 Dec 10;8(12):1626-32. doi: 10.1016/j.intimp.2008.07.009. Epub 2008 Aug 8.

Ginger prevents Th2-mediated immune responses in a mouse model of airway inflammation.

Ahui ML1, Champy P, Ramadan A, Pham Van L, Araujo L, Brou André K, Diem S, Damotte D, Kati-Coulibaly S, Offoumou MA, Dy M,Thieblemont N, Herbelin A

 

8) J Nat Sci Biol Med. 2015 Jul-Dec;6(2):421-8. doi: 10.4103/0976-9668.160026.

Protective effects of ginger and marshmallow extracts on indomethacin-induced peptic ulcer in rats.

Zaghlool SS1, Shehata BA2, Abo-Seif AA1, Abd El-Latif HA3.

9) Eur Rev Med Pharmacol Sci. 2015 Oct;19(19):3757-62.

Functional study on Boswellia phytosome as complementary intervention in asthmatic patients.

Ferrara T1, De Vincentiis G, Di Pierro F

 

10) Eur J Med Res. 1998 Nov 17;3(11):511-4.

Effects of Boswellia serrata gum resin in patients with bronchial asthma: results of a double-blind, placebo-controlled, 6-week clinical study.

Gupta I1, Gupta V, Parihar A, Gupta S, Lüdtke R, Safayhi H, Ammon HP.

 

11) Phytomedicine. 1996 May;3(1):81-5. doi: 10.1016/S0944-7113(96)80017-1.

Anti-inflammatory actions of boswellic acids.

Singh GB1, Singh S, Bani 

 

 23754704_1931920480158371_2376829799061962467_n

 

 

Pubblicato in Naturopatia, News
5 commenti su “CASPEROME MERIVA ZENZERO E ALLERGIE
  1. FRANCESCA scrive:

    Buongiorno,
    vorrei sapere se posso dare Allergo win a mia figlia 13 anni, allergica a polvere e noci.L’autunno per lei è devastante in più da quest’anno ha ricominciato un pò a soffrire di asma (molto leggero) di cui soffriva da bimba ma che dopo gli 8 anni era sparito.Essendo che è parecchio nervosa e ansiosa in questo periodo,probabilmente dovuto agli ormoni visto che non ha ancora avuto il menarca, vorrei un pò aiutarla con qualcosa di naturale.
    La ringrazio
    Francesca

  2. Giovanni scrive:

    Vorrei assumere il Flovigen ma non riesco a deglutire le capsule. Posso svuotare il contenuto e prenderlo con l’acqua senza compromettere la sua efficacia?
    Nel ringraziare cordiali saluti.

    • Daniele Santagà scrive:

      Assolutamente sì lo può aprire le capsule non sono gastroresistenti l’unico problema tuttalpiù sarà il gusto lo può prendere anche con un minimo di succo di frutta per mascherarmi il gusto se non lo dovesse gradire

      • Giovanni scrive:

        La ringrazio per la risposta. Molto importante per me.
        Vorrei segnalare che quando mi collego al suo sito continuo a leggere nei vari argomenti da voi trattati il mio indirizzo email.
        Per favore può rimuoverlo considerato anche che si assicurava che l’indirizzo non sarebbe stato pubblicato. Grazie

        • Buongiorno ho parlato con il tecnico, e ha visto dal suo computer che non appare sua la mail ne di nessun altro perchè word press non la pubblica, così sul mio e su altri due computer non appare nessuna mail di chi commenta, lei probabimente la vede sul suo computer o anche altri la vedono? perchè di solito si vede sul proprio e nessun altro la vede, comunque se vuole questa è la mia mail vardan@libero.it così se mi deve chiedere qualcosa o commentare questa è la mia personale e nessuno vede nulla. Mi faccia sapere Grazie a presto

Rispondi a FRANCESCA Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Commenti recenti
  • Daniele Santagà { Non ci sono particolari controindicazioni della fase acuta se ne prendono anche per una colazione alla pranzo e cena per notturna di che invece più... } – 1 dic 2018 18:11
  • piero { per dolori e limitazione di movimento a livello osteo-articolare vorrei cortesemente sapere come procedere per un'assunzione di flogisen a cicli e se il prodotto presenta... } – 1 dic 2018 12:16
  • Daniele Santagà { Buongiorno ho parlato con il tecnico, e ha visto dal suo computer che non appare sua la mail ne di nessun altro perchè word press... } – 12 ott 2018 11:24
  • Giovanni { La ringrazio per la risposta. Molto importante per me. Vorrei segnalare che quando mi collego al suo sito continuo a leggere nei vari argomenti da... } – 12 ott 2018 09:04
  • Daniele Santagà { Assolutamente sì lo può aprire le capsule non sono gastroresistenti l'unico problema tuttalpiù sarà il gusto lo può prendere anche con un minimo di succo... } – 11 ott 2018 18:17
  • Giovanni { Vorrei assumere il Flovigen ma non riesco a deglutire le capsule. Posso svuotare il contenuto e prenderlo con l'acqua senza compromettere la sua efficacia? Nel... } – 11 ott 2018 17:13
  • Grazia { Grazie tante per avermi risposto le volevo chiedere un’altra cosa se non le dispiace, dopo quanti giorni di assunzione di epadx inizia a far effetto??? } – 9 ott 2018 12:39
  • Daniele Santagà { Assolutamente si epadx non ha interferenze von i farmaci men che meno con i prodotti omeopatici ed e indicato nelGilbert } – 9 ott 2018 11:19
  • Grazia { Salve dott mio figlio soffre della sindrome di Gilbert sta prendendo in questo momento Licopodium 5 ch nux vomica 5 ch 3 granuli al di’... } – 9 ott 2018 10:48
  • FRANCESCA { Buongiorno, vorrei sapere se posso dare Allergo win a mia figlia 13 anni, allergica a polvere e noci.L'autunno per lei è devastante in più da... } – 5 ott 2018 09:11
  • Older »