WITHANIA SOMNIFERA UN AIUTO AL CONTROLLO DELL’INFIAMMAZIONE CEREBRALE

ash
Le cellule microgliali sono di fatto il sistema immunitario del cervello simili ai macrofagi difendono il cervello da potenziali sostanze patogene che dovessero superare la barriera ematoencefalica, In alcune situazioni patologiche come le forme neurodegenerative (Parkinson, Alzheimer) o malattie autoimmuni del sistema nervoso come la sclerosi multipla si crea uno stato infiammatorio cerebrale che conduce alla morte dei neuroni da iperattivazione delle cellule microglia. La Withania somnifera in India nota come Ashwagandha è in grado di lenire la risposta infiammatoria e le sue conseguenze, questo studio di Maggio 2016 ne dimostra i meccanismi, non solo antiinfiammatori ma anche di attivazione del famoso NrF2 molecola fondamentale per la detossificazione a qualsiasi livello (epatico, cerebrale ecc).
Neuromolecular Med. 2016 May 21. [Epub ahead of print]
Withania somnifera and Its Withanolides Attenuate Oxidative and Inflammatory Responses and Up-Regulate Antioxidant Responses in BV-2 Microglial Cells.
Sun GY1,2,3, Li R4,5, Cui J6,5, Hannink M4,5, Gu Z6,5, Fritsche KL7,5, Lubahn DB4,7,5, Simonyi A4,5.
Author information
Abstract
Withania somnifera (L.) Dunal, commonly known as Ashwagandha, has been used in Ayurvedic medicine for promoting health and quality of life. Recent clinical trials together with experimental studies indicated significant neuroprotective effects of Ashwagandha and its constituents. This study is aimed to investigate anti-inflammatory and anti-oxidative properties of this botanical and its two withanolide constituents, namely, Withaferin A and Withanolide A, using the murine immortalized BV-2 microglial cells. Ashwagandha extracts not only effectively inhibited lipopolysaccharide (LPS)-induced nitric oxide (NO) and reactive oxygen species (ROS) production in BV-2 cells, but also stimulates the Nuclear factor (erythroid-derived 2)-like 2 (Nrf2) pathway, leading to induction of heme oxygenase-1 (HO-1), both in the presence and absence of LPS. Although the withanolides were also capable of inhibiting LPS-induced NO production and stimulating Nrf2/HO-1 pathway, Withaferin A was tenfold more effective than Withanolide A. In serum-free culture, LPS can also induce production of long thin processes (filopodia) between 4 and 8 h in BV-2 cells. This morphological change was significantly suppressed by Ashwagandha and both withanolides at concentrations for suppressing LPS-induced NO production. Taken together, these results suggest an immunomodulatory role for Ashwagandha and its withanolides, and their ability to suppress oxidative and inflammatory responses in microglial cells by simultaneously down-regulating the NF-kB and upregulating the Nrf2 pathways.
foto di Daniele Santagà.
foto di Daniele Santagà.
Pubblicato in Naturopatia, News
8 commenti su “WITHANIA SOMNIFERA UN AIUTO AL CONTROLLO DELL’INFIAMMAZIONE CEREBRALE
  1. Tiziana scrive:

    Buonasera prof.Santaga’ volevo chiederle maggiori approfondimenti sull’articolo della withania somnifera, ad esempio se gli studi hanno avuto risultati soddisfacenti,modi e dosi di somministrazione etc.mi sembra davvero interessante! Grazie

    • Daniele Santagà scrive:

      Ciao dovresti leggere l’articolo intero su pubmed, io non ho più controllato, sono stato da poco in India e ho fatto scorta di Aswhagandha, la pharmextracta o meglio il Dr Di Pierro aveva pubblicato studi su Alzheimer e Aswhagandha se ho news le pubblico ciao

  2. Antonio scrive:

    Ho letto che l’ashwagandha è controindicato nel caso di malattie autoimmuni, come la sclerosi multipla! A chi credere?

    • Daniele Santagà scrive:

      Non bisogna credere io pubblico studi molto recenti e a qielli mi attengo. In India si usa da sempre come adattogeno e mai son stati rilevati problemi con questa pianta. Guarda le fonti di chi dice che non bisogna darla con le autoimmuni e guarda se vi sono studi che lo dimostrano. Le finti che io ho son queste

      • Antonio scrive:

        In effetti e’ specificato che e’ controindicato se si assumono farmaci immunosoppressori.
        io seguo il protocollo w.Pierpaoli, che prevede come unico farmaco “tiroide ibsa 125″..il resto sostanze naturali.
        grazie mille per la sua disponibilità

  3. Antonio scrive:

    Salve professore,
    Vorrei chiederle: qual’e’ la dose giornaliera di ashwagandha polvere?

  4. Antonio scrive:

    Io assumo sia ashwagandha che dhea (50 mg x die), controindicazioni?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Commenti recenti
  • Daniele Santagà { Buonasera non sono note in letteratura,scientifica interazioni con farmaci specialmente nella forma fitosomata che si usa nella boswellia di flogisen } – 21 mar 2020 23:19
  • cristiana loschi { b.sera. sono stata operata di tiroidectomia e prendo eutirox. la boswellia ha qualche interazione con ft4 e tsh valori? gzie saluti } – 21 mar 2020 21:57
  • Daniele Santagà { Sicuramente sì, perché i componenti di nevranil hanno un'azione antinfiammatoria. Direi di continuare almeno per un altro mese e comunque nel frattempo sentirei un osteopata... } – 8 feb 2020 15:43
  • Maura { Buongiorno,io ho un problema abbastanza fastidioso, ho iniziato 3 mesi fa con capogiri insistenti, sensi di intontimento, come se fossi leggermente brilla tutto il tempo...... } – 8 feb 2020 11:36
  • Daniele Santagà { Sicuramente nevranil ha anche questo scopo di contrastare il dolore post erpetico ovviamente dipende dalla gravità del problema comunque provi a usarlo inizialmente anche tre... } – 21 gen 2020 14:04
  • Sonia { Buon giorno dottore da un anno lotto contro una tremenda nevralgia post erpetica che si manifesta in zona trigeminale auricolare e su tutto il cuoio... } – 21 gen 2020 13:26
  • Daniele Santagà { Buonasera sicuramente il suo nutrizionista sa il fatto suo E comunque le ha detto esattamente la cosa giusta Assolutamente sì flogisen è utile anche in... } – 17 gen 2020 19:16
  • Maria { Buonasera, l’integratore può essere assunto anche in caso di rettocolite ulcerosa? Me lo ha consigliato il mio nutrizionista, io sono affetta da questa patologia...grazie } – 17 gen 2020 18:18
  • Daniele Santagà { Salve le trova in dettaglio Nel sito della ditta che produce il prodotto se scrive in internet flogisen avd reform troverà la scheda tecnica con... } – 12 gen 2020 16:48
  • Antonella { Mi sono imbattuta per caso in questo sito e lo trovo estremente interessante.Vorrei prendere il Flogisen,ma mi trattiene il fatto che non sono indicati i... } – 12 gen 2020 07:19
  • Older »